Ai laghi gelati dal Rifugio Tonolini | Rifugi di Lombardia TORNA AL SITO
Per usufruire di tutte le funzionalità del portale aggiorna Internet Explorer alla versione 9.0 o successive oppure scarica Mozilla Firefox o Google Chrome.
Trekking

Ai laghi gelati dal Rifugio Tonolini

  • Durata complessiva: 3:00
  • Difficoltà: Escursionistico EE

Un’escursione che porta in un angolo delle montagne camune selvaggio e poco conosciuto. Non è raro incontrare camosci o stambecchi. 

L’itinerario parte dal Rifugio Tonolini, raggiungibile in 3 ore da Zazza, sopra Malonno. Dal rifugio si tiene sulla destra il lago Rotondo e si percorre la strada fino al termine del lago. Ci si tiene ora lungo un canale fino a raggiungere il lago Lungo e il bivio della strada con il sentiero n.50. (1 ora). Ora si prende a destra il sentiero 50 in salita. Dopo circa 40 minuti il percorso si fa in piano fino a raggiungere quota 2700. Ci troviamo ora nella conca dei laghi Gelati.
Su terreno roccioso e senza seguire traccia si possono raggiungere i diversi laghi. Il lago gelato Est si 2783m si raggiunge in circa 15 min superando il primo lago, il più grande, aggirandolo sulla destra.

Seguendo invece per il Corno delle Granate (sempre sul sentiero 50) si raggiunge il lago più a ovest in circa 20 minuti.
Il Rifugio Tonolini si raggiunge tagliando fuori sentiero e riprendendo il sentiero n.50 in discesa in circa 1 ora.

Per meglio individuare i laghi consigliamo di portare con voi una cartina.

Tempo di percorrenza

1 ora dal rifugio

Dislivello complessivo

350m più diversi sali e scendi se si visitano tutti i laghi.

Inizia l’avventura Informazioni utili per affrontare l’escursione proposta

Ti potrebbe interessare…

Ecco altri itinerari vicini a quello scelto