TORNA AL SITO
Per usufruire di tutte le funzionalità del portale aggiorna Internet Explorer alla versione 9.0 o successive oppure scarica Mozilla Firefox o Google Chrome.
Trekking

Alla Capanna Como per la Val Darengo

  • Durata complessiva: 8:00
  • Difficoltà: Escursionistico EE

La Capanna Como si trova in uno dei luoghi più selvaggi dei Monti Lariani. Situata su di uno sperone roccioso, si raggiunge con una lunga, impegnativa ma gratificante escursione.

Tramite la statale 340 si arriva a Gravedona per poi deviare per la provinciale 4 per Peglio e Livo. Arrivati a Livo si prende la strada per Crotto Dangri. (1€ di pedaggio). La strada prosegue per 3 km fino a Dangri dove si può parcheggiare l’auto.

Ora a piedi si segue ora il segnavia per Rifugio Como e Val Darengo ore 4.00. Attraversato un antico ponte si supera una cappelletta affrescata per poi lasciare l’alta Via dei Monti Lariani e prendere (segnavia) il sentiero per Rifugio Como.

Ora in decisa salita inizia la nostra gita, per un bellissimo castagneto che offre di tanto in tanto bellissime viste sul Legnone.
Dopo circa una mezz’ora si raggiunge il Santuario della Madonna di Livo 745m

La mulattiera prosegue sempre in salita leggermente a destra al fresco dei castagni alternati da alcuni alpeggi e sempre nel bosco si porta a mezza costa sospesa sul torrente Darengo fino ad un tratto con protezioni in ferro, utili in presenza di neve a fine stagione. Da qui la vegetazone cambia in faggeta e in discesa si raggiunge la fine del bosco (1 ore e mezza dalla partenza).

Arrivati al ponte troviamo un segnavia con indicazioni Ponte di Borgo, Rifugio Pianezza, Capanna Como che noi seguiremo.  Superato il ponte si riprende la salita sul versante opposto fino a raggiungere le baite di Borgo dove si trova una fontana.

Dopo l’abitato si rientra in una splendida faggeta, il sentiero è in falso piano fino a raggiungere un ponte (m. 1110) con un segnavia che indica diritto per Capanna Como (2 ore) o il vicino Rifugio Pianezza (40 minuti). Il torrente ora ci accompagna sulla destra e il sentiero è alternato da tratti di salita e in piano. Si supera un grosso masso a 1220m e seguendo il sentiero, a volte poco visibile, si raggiunge una radura, siamo a Ponte di Pianezza (1238m).

Qui un segnavia indica Rifugio Pianezza 5 minuti, e Capanna Como 1 ora e 30 minuti. Si prosegue in salita per circa mezz’ora fino a raggiungere una nuova radura con segnavia. Superato un guado si raggiunge una radura più grande quella dell’Alpe Darengo a 1379m.

Ora si entra nel vivo della Val Darengo. In salita su supera la radura per sentiero sempre più ripido e si attraversa l’ultima parte di bosco di faggio. Proseguiamo sempre in decisa salita, ora su pascolo attraversato da diversi torrenti a quota 1670m. Manca poco, dopo circa 3 ore e mezza dalla partenza scorgiamo finalmente la bandiera della capanna. Ora il sentiero si fa più comodo e in leggera salita proseguiamo ancora per mezz’ora fino a raggiungere la piana del Lago Darengo. 1781m

La Capanna Como sorge su un dosso non lontano dal lago. Il rifugio è chiuso si possono richiedere le chiavi al 0344 89760 – cell. 331 4914599 – 335 7806842). Il costo per notte, per i Soci CAI è di euro 12, per gli altri di euro 18.

 

Tempo di percorrenza

ore 4 solo salita

Dislivello complessivo

1140m di dislivello solo salita.

Inizia l’avventura Informazioni utili per affrontare l’escursione proposta

Ti potrebbe interessare…

Ecco altri itinerari vicini a quello scelto