Al Rifugio più alto della Val Camonica | Rifugi di Lombardia TORNA AL SITO
Per usufruire di tutte le funzionalità del portale aggiorna Internet Explorer alla versione 9.0 o successive oppure scarica Mozilla Firefox o Google Chrome.
Trekking

Al Rifugio più alto della Val Camonica

  • Durata complessiva: 4:40
  • Difficoltà: EE

La selvaggia Valle di Dois ospita il rifugio più alto della Val Camonica a 2574m. Un’itinerario adatto agli amanti delle escursioni lontano dagli itinerari frequentati. 

Se volete provare l’esperienza di vivere in un “vero” rifugio alpino, da raggiungere con un avvicinamento degno di altri tempi, questa escursione fa per voi.

Il Rifugio “Maria e Franco” post a 2574m poco sotto il Passo di Dernal è una tappa dell’Alta Via dell’Adamello. La sua posizione tra montagne altre più di 3000m, l’isolamento e la bellezza dei paesaggi lo rende un posto unico e davvero ricercato.

Salire da Ceto alle Case di Val Paghera è piuttosto semplice in quanto ci si ri arriva in auto (attenzione strada stretta non consigliata ad auto basse). Appena si scende dall’auto si capisce subito che la valle non è molto frequentata e il sentiero che ci aspetta di per se è ottimo se siete alla ricerca della tranquillità.

L’ambiente, compreso nel Parco dell’Adamello, offre la possibilità di incontrare i classici animali selvatici delle Alpi come il camoscio, lo stambecco, le marmotte e gli ermellini. Se vi fermerete al rifugio non sarà raro avvistare aquile e pernici.

Prendendo il sentiero n°37 da Case di Val Paghera si entra subito in valle. Dopo circa un’ora di cammino inizieranno ad aprirsi gli straordinari panorami del Care Alto, il Tredemus, il Re di Castello.

Più in alto, a circa 2000m di quota e 2 ore di cammino, si entra nel classico piano altitudinale alpino, quindi nelle praterie alternate da piccoli laghi, il torrente Palobbia e il grazioso lago di Pile, punto ideale per fermarsi e riposare un poco prima di intraprendere l’ultima ora di escursione.
Il lago presenta le carat­teristiche cordonate detritiche sulle quali spiccano le fioriture di Eriofori.

Altri laghi alpini, con una deviazione, sono raggiungibili sul versante Sud-Orientale della Valle, il lago della Rossola (2154m e il lago di Sensipie (2306m).

Il rifugio Maria e Franco, ex rifugio Brescia, andato distrutto durante la guerra, si trova a 2574m di altitudine nei pressi del passo di Dernal, svalicato normalmente dagli escursionisti che provengono dalla Val D’Arno. Dal rifugio la vista spazia fino al lago di Iseo.

Posto come tappa dell’Alta Via dell’Adamello, dal rifugio si possono concatenare escursioni verso il Rifugio Tita Secchi al Lago della Vacca o il Rifugio Città di Lissone in Val Saviore.

Immagini
Tempo di percorrenza

4 ore e 30 minuti

Dislivello complessivo

1380m

Inizia l’avventura Informazioni utili per affrontare l’escursione proposta

Ti potrebbe interessare…

Ecco altri itinerari vicini a quello scelto