GNOC de la Cúa Rifugio Bozzi TORNA AL SITO
Per usufruire di tutte le funzionalità del portale aggiorna Internet Explorer alla versione 9.0 o successive oppure scarica Mozilla Firefox o Google Chrome.
Rifugi del gusto

GNOC de la Cúa al Rifugio Bozzi

Il rifugio Bozzi a quota 2478mt si trova nella meravigliosa Conca del Montozzo a Ponte di Legno, raggiungibile da Pejo, Passo Tonale e Gavia.
Michele e Federica gestori del rifugio ci portano alla scoperta di una tipica ricetta: il gnoc del Cùa!

Ingredienti
Dosi per 4 persone
400 gr di farina 00
300 ml di latte Valle Camonica
300 gr di spinaci (perùc)
2 patate
2 uova intere
2 pane raffermo
1 cipolla a julienne
100 gr di Silter D.O.P
100 g di burro di malga
Sale qb
Noce moscata qb

Preparazione
Lasciare in ammollo il pane tagliato a pezzetti nel latte, unire gli spinaci o i percùc lessati e tritati grossolanamente. Lasciare riposare per un’ora circa poi unire al pane e agli spinaci le uova, il sale, la noce moscata e la farina. A questo punto lavorare energicamente fino ad ottenere un composto liscio e compatto. Mettere sul fuoco una pentola abbastanza capiente, salare, aggiungere le patate tagliate a pezzetti. Quando le patate sono quasi cotte con un cucchiaio bagnato nell’acqua bollente formare degli gnocchi. Lasciarli cuocere in acqua, quando vengono a galla scolarli e metterli in una pirofila cospargendoli di Silter grattugiato. In un tegame preparare la “sfrisida”, con burro, cipolla e salvia, quando otterrà un colore nocciola scolare sugli gnocchi. Buon appetito.

Ti potrebbe interessare…

Ecco altri itinerari vicini a quello scelto