TORNA AL SITO
Per usufruire di tutte le funzionalità del portale aggiorna Internet Explorer alla versione 9.0 o successive oppure scarica Mozilla Firefox o Google Chrome.
Ciaspolate

Con le ciaspole sulla "piramide" del Monte Sodadura

  • Durata complessiva: Rifugio Nicola: 1 ora e 30 minuti
    Monte Sodadura: 2.5/3 ore dalla stazione di arrivo della funivia.
  • Difficoltà: Escursionistico WT3

,Salendo dalla Valsassina in inverno è impossibile non notare una vetta a forma di piramide. Il monte Sodadura è una montagna non molto alta che domina, grazie al suo particolare profilo, i Piani di Artavaggio.

I Piani di Artavaggio sono una splendida località che offre, per chi non ha mai usato le ciaspole, un ottimo terreno di prova fino al Rifugio Nicola o al Cazzaniga-Merlini. La facilità d’accesso dovuta alla funivia di Moggio permette di raggiungere anche la vetta del monte Sodadura in giornata senza grossi dislivelli.

L’itinerario parte da Moggio. Da qui in funivia si raggiungono i Piani di Artavaggio. Dalla stazione di arrivo della funivia si attraversa la pista del campo scuola sci e si prende, seguendo l’evidente segnaletica, la strada al bordo pista quasi in piano.
Superato il Rifugio Castelli su punta a sinistra e si sale fino ad una chiesetta. Da qui più in salita, seguendo l’itinerario battuto, si raggiungono il rifugio Nicola e il Cazzaniga Merlini a quota 1900m. Se siete stanchi potete interrompere qui l’escursione, oppure potete proseguire verso Est puntando in salita verso il monte Sodadura, prima lungo un ampio colle.Difficoltà WT2

La discesa dai rifugi si effettua per l’itinerario di salita.

 

La salita alla piramide del Monte Sodadura

Il monte Sodadura offre due creste per la salita, che non vanno mai sottovalutate e affrontate solo con neve stabile. In caso di neve dura o ghiaccio è necessario l’uso dei ramponi ed è vivamente sconsigliata la salita con le ciaspole in queste condizioni. La cresta più semplice è quella verso N-E che è raggiungibile prima traversando sul versante Nord la piramide del Sodadura e poi seguendo a destra la cresta in salita.

La discesa si effettua per l’itinerario di salita. In alternativa si può salire per la cresta O più ripida e affilata per poi scendere dalla cresta N-E e chiudere l’anello tornando al rifugio Nicola. Difficoltà WT3

Per informazioni sugli orari della funivia: tel. +39 0341 918152 o  www.pianidibobbio.com

Immagini
Tempo di percorrenza

Rifugio Nicola: 1 ora e 30 minuti

Monte Sodadura: 2.5/3 ore dalla stazione di arrivo della funivia.

Dislivello complessivo

380m alla vetta del Monte Sodadura

Inizia l’avventura Informazioni utili per affrontare l’escursione proposta

Ti potrebbe interessare…

Ecco altri itinerari vicini a quello scelto