Monte Aviolo, Spigolo delle Capre | Rifugi di Lombardia TORNA AL SITO
Per usufruire di tutte le funzionalità del portale aggiorna Internet Explorer alla versione 9.0 o successive oppure scarica Mozilla Firefox o Google Chrome.
Arrampicata

Lo spigolo delle Capre, via di arrampicata in Aviolo.

  • Durata complessiva: 4:00
  • Difficoltà: IV° / III° - 12 tiri

Uno splendido spigolo immerso tra le montagne granitiche dell’Adamello. Una classica della zona di 12 tiri, divertente e su buona roccia.

Non bisogna farsi spaventare dal numero di tiri, la scalata dello Spigolo delle Capre è divertente e su roccia facile di IV° e III° grado. Il panorama permette di dimenticare tutta la fatica.

Accesso e avvicinamento:

Da Edolo dopo il passaggio al livello si svolta a destra per Malga Stain. Si sale la strada con diversi tornanti fino al parcheggio in località Pozzolo. (1500m)

Dal parcheggio seguire la strada in piano fino alla malga dove si svolta a destra su sentiero. Ora in rapida salita si prosegue nel bosco fino a raggiungere i ghiaioni alla base della parete. Risalire i ghiaioni fino ad un tornante a sinistra sotto una parete. Abbandonare il sentiero e prendere a destra verso la bastionata del Monte Avilo (ometti).
Raggiungere la base del diedro segnalato con un cordino. (2 ore e 30m).

Salita

L1: Su canale con passaggi di III°, poi sempre più ampio I/II° fino ad una sosta su due chiodi.

L2: Subito a sinistra III e poi diritto per gradoni appoggiati I/II° fino alla sosta.

L3: Scalare sopra la sosta I° e traversare a destra su piccolo strapiombo III° uscendo poi in cengia che si percorre a desta I°. Salire in vista della sosta.

L4: Per diedro sopra la sosta utilizzando la fessura a destra IV°. Proseguire a sinistra e poi a destra (protezione) superare un passo di difficoltà IV+ poi nuovamente su facile II/III° su spigolo. Sosta su spuntoni.

L5: Ora su cresta superare un passo di III+ e poi su placca dal I° al III° sempre più in piedi. Uscire sulla fessura a destra IV+ e sostare sul terrazzino.

L6: Proseguire per spigolo II°, ignorando una sosta a spit, fino ad un tratto più verticale. III+. Sosta su chiodo (integrare).

L7:  Scalare sopra la sosta su placche con fessure IV muovendosi a destra. Superare una rampa I e uscire in cresta su sella, sosta su spuntoni.

L8: Scalare su fessura e poi in diedro verticale IV, questo è il punto chiave della via. Uscita a sinistra e proseguire in cresta in orizzontale fino alla sosta su chiodi.

L9: Seguire il filo di cresta III° fino alla sosta su un piccolo terrazzo.

L10: Proseguire sempre in cresta, sul filo, IV e poi II° fino alla sosta.

L11: Su III° sempre sul filo di cresta fino a raggiungere la placca. Superare la placca utilizzando la fessura IV (friend) e guadagnare il terrazzino con sosta a spit.

L12: Superare la sosta III° e poi per placche appoggiate fino ad uno spigolo. III/IV°. Fino a raggiungere uno spuntone. Fine via.

Salire per terreno detritico fino ad intercettare (seguire gli ometti) la via normale al Monte Aviolo e raggiungere la vetta.

Discesa per la via normale su terreno instabile e ghiaioni, segnalato.

 

Tempo di percorrenza

4 ore solo la cresta + 4 di avvicinamento.

Chiodatura: con soste attrezzate a chiodi o spit, chiodi nei passi più impegnativi

Materiale: Due mezza corde, serie di friend

Dislivello complessivo

1400m totali. 600m di sviluppo la cresta.

Inizia l’avventura Informazioni utili per affrontare l’escursione proposta

Ti potrebbe interessare…

Ecco altri itinerari vicini a quello scelto